Segnali tattili per ipovedenti, targhe e segnaletica

L’accesso agi spazi sia pubblici che privati per persone con disabilità è stata affrontata sul piano normativo con diverse leggi che regolano l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Ad oggi ancora molto c’è da fare per i disabili visivi e per garantire agli ipovedenti e non vedenti l’accesso e la fruibilità degli spazi comuni.

A completamento dei percorsi a pavimento e degli altri ausili per la mobilità dei disabili visivi, un ruolo fondamentale è rivestito dalle Targhe Tattili e dalle Mappe Tattili

 

Le mappe tattili sono realizzate in rilievo e favoriscono l’orientamento per ipovedenti e non vedenti. 
Sono prodotte da Inform seguendo le indicazioni del cliente e a norma di legge. Vengono realizzate in vari materiali dedicati a queste targhe speciali. 
Difatti solo l’integrazione tra i percorsi a pavimento e la segnaletica tattile può consentire una buona autonomia ed accessibilità agli ambienti.

La inForm S.r.l., con i suoi partner, opera nella progettazione, realizzazione ed installazioni di percorsi e segnaletica per disabili visivi ad integrazione della segnaletica istituzionale di orientamento e di sicurezza. Percorsi tattili e segnaletica orizzontale 

I percorsi tattili a pavimento sono specifici percorsi studiati per aiutare le persone non vedenti o ipovedenti a muoversi in modo sicuro e autonomo all’interno di spazi pubblici o edifici. Questi percorsi sono caratterizzati da una superficie con texture distintive che possono essere percepite attraverso il tatto o con l’ausilio di un bastone guida o di un cane guida.

I percorsi tattili sono realizzati con materiali diversi rispetto al pavimento circostante, come mattonelle in gres porcellanato, piastrelle in cemento o pietra. La superficie del percorso tattile è caratterizzata da una texture tattile distintiva, come strisce rilevate o piastrelle con punti sporgenti.

I percorsi tattili possono avere un colore contrastante rispetto al pavimento circostante per migliorare la visibilità per coloro che hanno una bassa visione.

Questi percorsi sono fondamentali per garantire l’accessibilità e la sicurezza delle persone non vedenti o ipovedenti in spazi pubblici. Le normative e le pratiche di progettazione variano a seconda del paese e delle autorità locali, quindi è importante seguire le linee guida specifiche del luogo in cui vengono realizzati.